IL 31 GENNAIO SI FESTEGGIA IL PATRONO DI SAN GIMIGNANO

Nel caso in cui non avessi ancora trovato il pretesto giusto per venire a visitare San Gimignano, cogli la palla al balzo e raggiungici il 31 di Gennaio, in occasione della celebrazione del nostro Patrono.


Dopo aver scelto uno dei migliori Hotel a San Gimignano dove  soggiornare, potrai presenziare alla celebrazione eucaristica del nostro patrono nella Basilica di Santa Maria Assunta per poi proseguire la giornata alla scoperta dei nostri borghi e dei nostri usi e costumi.
Per non arrivare a quel giorno impreparato, ti diamo ora alcune nozioni al riguardo: innanzitutto, il patrono di San Gimignano visse nel lontano IV secolo, discendente da una nobile famiglia modenese e divenuto poi vescovo di Modena.
Si disse che dopo la sua morte riuscì a difendere Modena dall’invasione degli Unni facendo calare su tutta la cittadina una fitta nebbia e così fece anche per Silvia, l’antica San Gimignano,
messa a ferro e fuoco nel 550 durante la guerra fra Goti e Bizantini.
Altra leggenda, datata alcuni anni dopo rispetto alla prima, sostiene che al funerale del vescovo presenziò proprio un chierichetto di Colle Val D’Elsa, il quale tentando di rubare l’anello vescovile al defunto,
purtroppo finì per staccargli un dito. Da allora, l’anello in questione fu custodito all’interno della Basilica di Santa Maria Assunta.
Da quei momenti, la storia del santo modenese si è intrecciata per sempre con quella della cittadina di San Gimignano. Ogni 31 Gennaio, infatti, tutti gli abitanti del borgo ricordano il proprio patrono in abiti
vescovali, così come viene anche rappresentato all’interno delle chiese e nelle raffigurazioni d’epoca.
Non ti sembra che tutto ciò sia molto affascinante e che valga la pena saperne di più?
Scegli di venire a visitare San Gimignano verso la fine di gennaio: in questo modo, potrai unire la scoperta della cittadina, dei nostri luoghi, delle abitudini, delle tradizioni e del cibo locale alla celebrazione del nostro santo patrono.
Non ne rimarrai affatto deluso: potrai scoprire un mondo nuovo, fatto di una storia e una tradizione lontane e quasi dimenticate. Il fascino di quei tempi, oltre a lasciarti a bocca aperta, si scontrerà con i nostri paesaggi da favola e con il tentativo di stare sempre al passo coi tempi. Tutto questo darà vita ad un mix fenomenale: cosa aspetti a raggiungerci?
Ovviamente, non ti verrà offerta soltanto la possibilità di celebrare il patrono o di osservare le bellezze dei nostri posti: le associazioni turistiche del luogo hanno in serbo per te una miriade di eventi e di proposte che ti faranno trascorrere dei piacevoli momenti.
Consulta il calendario delle manifestazioni online e non dimenticare di prenotare il tuo pernottamento nel  hotel  di stile a San Gimignano

VACANZE CON BAMBINI A SAN GIMIGNANO

State pensando di organizzare una nuova vacanza in famiglia? Cosa c’è di meglio che visitare la Toscana? Bellezza, storia, natura, attrazioni e strutture ricettive pensate apposta per i propri turisti stanno aspettando genitori e bambini per fargli passare momenti davvero indimenticabili.

Ricordatevi: la Toscana non è bella soltanto durante il periodo estivo. Infatti, a prescindere dalle belle spiagge del litorale, esistono molte altre attrazioni e attività come, ad esempio, visitare una delle tante città colme di storia o uno dei tanti musei.

hotel storico a san Gimignano
Piazza del duomo a San Gimignano

Visitare San Gimignano, nello specifico, vi permetterà di toccare con mano una storia ormai lontana ma che ha lasciato delle tracce ben visibili nel nostro e vostro presente. Tutto questo non è soltanto rivolto all’attenzione dei più grandi ma anche a quella dei più piccoli!

Le Torri, il centro storico e la Via Francigena

Avete scelto il vostro Hotel a San Gimignano e ora non sapete che attività fare con i vostri bambini? Uscite subito alla scoperta delle Torri!

San Gimignano ne possedeva ben 72 ma ad oggi ne rimangono soltanto 14: non perdete tempo e andate alla caccia di queste torri sopravvissute allo scorrere incessante del tempo. Una rilassante e affascinante passeggiata appena fuori le mura della città vi porterà alla scoperta di particolarità e leggende che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini.

Dopo aver visitato le Torri , inoltratevi all’interno del centro storico. Osservate le piazze, il Duomo, la Rocca, i piccoli negozietti di artigiani locali: entrate in ognuno di essi e fate toccare con mano anche ai più piccini una parte di storia e tradizione ormai lontana.

Nel caso poi avete ancora energie , non vi resta che dedicarvi ad una lunga e rilassante passeggiata lungo la Via Francigena. La camminata parte da Piazza della Cisterna e si snoda per oltre 32 km lungo la campagna toscana ma non dovete di certo percorrerla tutta: sta a voi scegliere quanto tempo dedicarvi e come spiegare la sua importante storia ai più piccoli!

San Gimignano 1300

Visitare San Gimignano nel lontano 1300 è possibile attraverso la ricostruzione della città, in scala 1:100, in uno spazio espositivo di circa 27mq all’interno del centro storico.

Questa piccola ma fedele attrattiva affascinerà sicuramente grandi e piccini e occuperà gradevolmente del tempo prezioso della vostra giornata.

Degusta i prodotti tipici

Per finire la giornata, prima di rientrare in hotel , non perdere l’occasione per degustare i prodotti tipici toscani.

Entra in uno dei tanti ristoranti del posto e fai provare anche ai tuoi figli la bontà dei salumi e formaggi nostrani, dei piatti tipici e dei dolci senza tempo. Ai grandi non resta che aggiungere un buon vino rosso toscano e la vacanza è fatta!